Perchè litigare? Discuoti!

Ragione, dal latino Ratiōne, conto, contare, calcolare, credere, stimare.

Perché quando discutiamo con qualcuno vogliamo avere ragione? Cosa ci spinge a passare ore e ore a portare avanti la nostra tesi, a volte anche attraversati da moti di rabbia e frustrazione?

La paura. Paura di cosa? Di perdere la ragione!

Se la ragione è un calcolo mentale, difenderla diventa una questione davvero importante per la nostra mente.

Già, perché la mente ha bisogno di continue certezze e rassicurazioni, ha bisogno di rimanere entro i limiti tracciati in precedenza. Ha bisogno di seguire mappe che lei stessa ha costruito nel tempo. Mappe che la fanno sentire a suo agio, che le danno la conferma che no, non sta per morire, non sta per svanire.

Quando una persona ci mette difronte ad una mappa sconosciuta la nostra mente va in tilt. Non

ri-conosce quel sentiero, si sente persa, smarrita e allora cosa fa? Si mette in protezione. Ed eccoci lì, come antichi guerrieri pronti a sguainare la spada delle nostre credenze e convinzioni, a cercare nei cunicoli più profondi ricordi che possano avvalorare la nostra tesi, ad aggrapparci su specchi traballanti e trovare punti deboli del nemico dove poter affondare il colpo.

Una lotta estenuante quella che mettiamo in atto ogni volta che cerchiamo a tutti i costi di difendere la nostra ragione. A volte questa lotta è inconscia, sottile, tant’è che dall’esterno non ci sono segni evidenti di combattimento. Le due persone parlano pacatamente, si sorridono, sono ben disposte al confronto, almeno apparentemente. E invece all’interno partono razzi, bombe, sciabolate e vengono issati muri in tutta fretta.

Come sempre in questi casi è di fondamentale importanza osservarsi, porsi in ascolto, non solo dell’altro ma soprattutto di se stessi. Quando discutiamo con qualcuno proviamo ad individuare l’emozione che ci provoca, cosa succede dentro di noi e rassicuriamo la nostra mente. Quasi sempre la paura prende il sopravvento e ci impedisce di comprendere davvero cosa ci sta mostrando la persona che abbiamo difronte.

Discutere significa scuotere, spostare. Cosa? La nostra ragione un po’ più in là. Allargare i confini, integrare nuove mappe e nuove visioni. Ogni volta che discutiamo senza paura ci scuotiamo ed il nostro mondo si allarga così come la nostra visione delle cose.


La discussione è un ponte. Decidere di attraversarlo o rimanere serrati dentro le nostre convinzioni spetta soltanto a noi. Possiamo litigare, cercando di avere ragione oppure possiamo di-scuotere la nostra mente ed espandere i nostri confini!



Post recenti

Mostra tutti

Dissolviamo la paura e cambiamo mondo!

Sta succedendo di tutto in questo tempo. Divisione, rabbia, smarrimento e rassegnazione sono emozioni che si respirano nell’aria, anzi per quanto sono dense sembra quasi di poterle toccare. Su tutto